SOC Governance Clinico Assistenziale

Direttore Dr. Mauro Romilio

In questa sezione trovi tutte le procedure dell’Azienda Usl Toscana Centro inserite all’interno dei Dipartimenti e/o Area;

 

CONTATTI:

Per la ricerca delle procedure delle ex aziende Usl di Empoli/Firenze/Pistoia/Prato ed altre informazioni, potete contattare direttamente la struttura Soc Governance Clinico Assistenziale:  emailgovernance.clinicoassistenziale@uslcentro.toscana.it

Telefono: 0574/807285 - 0574/807253 - 0574/807203 - 0574/807234

 

 

Caricamento in corso...

Documenti Ausl Toscana Centro

Documenti

pdf DOC.ASTC.02 Regolamento per il contenimento del COViD-19 nelle strutture territoriali – Fase 2 Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 541 download

Scarica (pdf, 1.04 MB)

DOC.ASTC.02 Regolamento per il contenimento del Covid nelle strutture territoriali.pdf

pdf IO.DAIO.05 Istruzione Operativa Gestione della biancheria e degli effetti personali nel paziente Covid19 Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 354 download

IO.DAIO.05 Istruzione Operativa Gestione della biancheria e degli effetti personali nel paziente Covid19

SCOPO / OBBIETTIVI :

Scopo della presente istruzione operativa è quello di fornire indicazioni agli operatori sanitari delle strutture di ricovero Covid-19 della ASL Toscana Centro per una corretta gestione, conservazione e restituzione, degli indumenti ed effetti personali, monili, portafogli, protesi dentarie mobili e protesi acustiche nei pazienti a cui è stata diagnosticata l’infezione da Covid-19, dei pazienti non collaboranti, disorientati o in stato di incoscienza.

ALLEGATI :

Allegato 1: Raccomandazioni per i parenti dei degenti sospetti o accertati Covid-19

pdf IO.DAIO.06 Organizzazione Reparto Covid–19 e processo somministrazione della terapia Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 262 download

Scarica (pdf, 900 KB)

IO.DAIO.06 Organizzazione Reparto COVID 19.pdf

IO.DAIO.06 Organizzazione Reparto Covid–19 e processo somministrazione della terapia

SCOPO / OBBIETTIVI :

Scopo della presente Istruzione Operativa è di fornire indicazioni agli operatori sanitari del Presidio Ospedaliero S. Stefano:

1) sull’organizzazione di un Reparto Covid–19;

2) sul processo di somministrazione della terapia.

 

pdf IO.DAIO.07 Percorsi all’interno della struttura Villa Donatello Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 164 download

Scarica (pdf, 899 KB)

IO.DAIO.07 Percorsi all’interno della struttura Villa Donatello -1.pdf

IO.DAIO.07 Percorsi all’interno della struttura  Villa Donatello

SCOPO / OBBIETTIVI :

Il presente documento ha l’obiettivo di definire i percorsi di sicurezza in ingresso e in uscita dai reparti del Presidio sanitario Donatello. Tale struttura chiusa nel 2018, è stata data da UNIPOL SAI in comodato d’uso gratuito fino al 30 settembre 2020, all’Azienda USL Toscana Centro, per accogliere pazienti Covid postivi provenienti dai presidi Ospedalieri della SOC Firenze, con lo scopo di decomprimere i presidi ospedalieri per un ritorno alla normale funzione dei medesimi. I pazienti accolti saranno tutti Covid positivi in attesa di negativizzazione e quindi favorire il percorso per tornare a domicilio o nelle strutture di provenienza. La struttura è stata denominata, Presidio Sanitario Donatello afferente al PO Santa Maria Nuova e impostata come cure intermedie con personale infermieristico e medico H 24. Consta di tre piani con un ottale di 45 posti letto e per la particolare struttura circolare, ben si presta a facilitare i percorsi sporco pulito come da planimetrie allegate. Infatti il personale, una volta vestito con tutti i dispositivi di protezione individuali conformi alle vigenti normative, entreranno nella zona rossa e potranno spostarsi sui tre piani senza bisogno di svestirsi.

ALLEGATI :

Allegato 1 “modulo Checkpoint Presidio Donatello (Autocontrollo)”

pdf IO.DONC.02 rev.1 Procedura per l’effettuazione di trattamenti radioterapici nei pazienti Covid19 positivi all’interno dell’Ospedale Santa Maria Annunziata Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 153 download

Scarica (pdf, 447 KB)

IO.DONC.02 rev. 1.pdf

IO.DONC.02 rev.1 Procedura per l’effettuazione di trattamenti radioterapici nei pazienti Covid19 positivi all’interno dell’Ospedale Santa Maria Annunziata

SCOPO / OBBIETTIVI :

Scopo della presente istruzione operativa è quello di fornire indicazioni agli operatori sanitari della Radioterapia per l’esecuzione dei trattamenti e/o centraggi radioterapia di pazienti COVID+ e di pazienti che siano un contatto stretto di un paziente COVID+ o di pazienti che non possono indossare la maschera chirurgica durante le procedure radioterapiche.

pdf IO.DRO.28 La gestione dei casi sospetti di infezione da COVID-19 nel Presidio Ospedaliero “Santo Stefano” di Prato Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 233 download

IO.DRO.28 La gestione dei casi sospetti di infezione da COVID-19 nel Presidio Ospedaliero “Santo Stefano” di Prato

SCOPO / OBBIETTIVI :

Lo scopo di questa Istruzione Operativa è quello di dare indicazioni sulla gestione di un eventuale caso sospetto/probabile che potrebbe arrivare in DEA o più in generale in Presidio, definendo le principali procedure di gestione del caso e delineando i percorsi organizzativi.
La definizione di caso si basa sulle informazioni attualmente disponibili e può essere rivista in base all’evoluzione della situazione epidemiologica e delle conoscenze scientifiche disponibili.

ALLEGATI :

Allegato 1, Modalità Operative

Allegato 2, MODULO RICHIESTA Analisi molecolare COVID-19

Allegato 3, Scheda per la notifica di casi da Virus respiratori

pdf IO.DRO.29 rev.2 Gestione dei casi sospetti di infezione da SARS-COV-2 nell’Ospedale San Jacopo di Pistoia Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 254 download

Scarica (pdf, 644 KB)

IO.DRO.29 rev.2.pdf

IO.DRO.29 rev.2 Gestione dei casi sospetti di infezione da SARS-COV-2 nell’Ospedale San Jacopo di Pistoia

SCOPO / OBBIETTIVI :

Lo scopo di questa Istruzione Operativa è quello di dare indicazioni sulla gestione di un eventuale caso sospetto/probabile presso il Presidio di Pistoia, definendo le principali procedure di gestione del caso e delineando i percorsi organizzativi.

ALLEGATI :

Allegato 1: “Percorsi casi COVID-19”

pdf IO.DRO.30 La gestione dei casi sospetti di infezione da COVID-19 Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 216 download

Scarica (pdf, 871 KB)

IO.DRO.30 COVID PESCIA.pdf

IO.DRO.30 La gestione dei casi sospetti di infezione da COVID-19

SCOPO / OBBIETTIVI :

Lo scopo di questa Istruzione Operativa è quello di dare indicazioni sulla gestione di un eventuale caso sospetto/probabile che potrebbe arrivare in DEA o più in generale in Presidio, definendo le principali procedure di gestione del caso e delineando i percorsi organizzativi. La definizione di caso si basa sulle informazioni attualmente disponibili e può essere rivista in base all’evoluzione della situazione epidemiologica e delle conoscenze scientifiche disponibili.

ALLEGATI :

Allegato 1 – Percorso verde 7-20

Allegato 2 – Percorso giallo 7-20

Allegato 3 – Percorso verde 20-7

Allegato 4 – Percorso giallo 20-7

Allegato 5 – Planimetria 1

Allegato 6 – Percorso ambulanza sospetto Covid-19

Allegato 7 – Percorso ambulanza no sospetto Covid-19

Allegato 8 – Percorsi donne in gravidanza

Allegato 9 – Aree e percorsi pazienti Covid-19

Allegato 10- Percorso utenti pediatrici.

 

pdf IO.DRO.31 rev.1 Gestione della salma e del cadavere con malattia o sospetta malattia da nuovo Coronavirus (COVID 19) nei Presidi ospedalieri di Pistoia e Pescia Applicazione CMS 12302/2020 e 12258/2020 Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 270 download

Scarica (pdf, 647 KB)

IO.DRO.31 rev.1 Salme COVID 19.pdf

IO.DRO.31 rev.1 Gestione della salma e del cadavere con malattia o sospetta malattia da nuovo Coronavirus (COVID 19)  nei Presidi ospedalieri di Pistoia e Pescia Applicazione CMS 12302/2020 e 12258/2020

SCOPO / OBBIETTIVI :

Scopo della presente istruzione operativa è di fornire indicazioni agli operatori sanitari dei presidi ospedalieri di Pistoia e Pescia ai fini di una corretta gestione dei decessi correlati a malattia da coronavirus, sospetti o confermati, e per la prevenzione del rischio di diffusione del virus SARS-CoV2. In assenza di dati scientifici specifici relativi alla gestione del post-mortem di pazienti deceduti con malattia da nuovo coronavirus, si applicano le raccomandazioni del Ministero della Salute.

pdf IO.DRO.32 Istruzione Operativa per l’effettuazione del tampone vie respiratorie per paziente sospetto Covid19 Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 231 download

Scarica (pdf, 399 KB)

IO.DRO.32 tampone covid-19.pdf

IO.DRO.32 Istruzione Operativa per l’effettuazione del tampone vie respiratorie per paziente sospetto Covid19

SCOPO / OBBIETTIVI :

Scopo della presente istruzione operativa è di fornire indicazioni agli operatori sanitari dei presidi ospedalieri della ASL Toscana Centro per una corretta gestione dell’effettuazione del tampone ai fini degli accertamenti relativi all’infezione da Covid-19 nel paziente adulto.

pdf IO.DRO.33 Gestione della salma e del cadavere con malattia da nuovo Corona Virus (COVID-19) nel Presidio Ospedaliero Santo Stefano, Prato Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 165 download

IO.DRO.33 Gestione della salma e del cadavere con malattia da nuovo Corona Virus (COVID-19) nel Presidio Ospedaliero Santo Stefano, Prato

SCOPO / OBBIETTIVI :

Scopo della presente istruzione operativa è di fornire indicazioni agli operatori sanitari del Presidio sulla gestione dei decessi correlati a malattia da coronavirus, sospetti o confermati, facendo riferimento alle raccomandazioni del Ministero della Salute date sull’argomento.

pdf IO.DRO.34 rev.1 Istruzione operativa per la corretta gestione della gravida durante l’epidemia da COVID-19 Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 200 download

Scarica (pdf, 757 KB)

IO.DRO.34 rev.1 ultima versione.pdf

IO.DRO.34 rev.1 Istruzione operativa per la corretta gestione della gravida durante l’epidemia da COVID-19

SCOPO / OBBIETTIVI :

A seguito della pubblicazione da Parte del Ministero della Salute della nota 11257 del 31/3/2020 “COVID 19-: indicazioni per gravida-partoriente, puerpera, neonato e allattamento nonché delle indicazioni fornite in pari data dal Comitato Percorso Nascita Regione Toscana “Raccomandazioni per la gestione della gravidanza e parto in corso di emergenza da COVID 19”, vi è la necessità di modificare/integrare la precedente istruzione operativa IO.DRO.34. Questa Istruzione Operativa ha lo scopo di applicare all’Ospedale di Pescia le indicazioni contenute nelle note sopra esplicitate e nel documento elaborato e condiviso all’interno del Dipartimento Materno Infantile della USL Toscana Centro (25 marzo 2020) per le donne in gravidanza COVID-19 positive, che individua le regole di comportamento da tenere, in relazione esclusivamente alla sede di espletamento del parto, prevedendo percorsi dedicati e, quando possibile, la gestione congiunta di puerpera e neonato. Le donne gravide COVID-19 positive saranno indirizzate ai Punti Nascita Hub di:

- Ospedale Careggi Firenze: tutte le gravidanze con epoca gestazionale inferiore alla 29° settimana.

- Ospedale San Giovanni di Dio Firenze e Ospedale Santo Stefano di Prato: tutte le gravidanze di epoca gestazionale oltre le 29 settimane.

Il documento sopracitato esplicita che il Punto nascita che accetta una gravidanza a termine che presenta le condizioni ostetriche per poter essere trasferita (valutazione specialistica dello stadio del travaglio e del benessere materno fetale), prende contatto con i punti nascita dell’Ospedale San Giovanni di Dio Firenze e Ospedale Santo Stefano di Prato per valutare l’effettiva capacità di accoglienza della partoriente a termine. Ciò per evitare di inviare contemporaneamente più gravidanze COVID-19 che espletino il parto contemporaneamente con conseguenti difficoltà gestionali sia ambientali che per i team sanitari dedicati. Il presente documento si inserisce in un percorso che prevede il monitoraggio continuo delle gravidanze in stretta collaborazione con i servizi territoriali della nostra zona per la precoce individuazione dei casi sospetti/confermati di infezione da COVID-19. I servizi territoriali e tutto il personale ospedaliero coinvolto nella gestione delle gravidanze forniranno alle gestanti le indicazioni necessarie per i comportamenti da tenere in caso di sospetto/positività da COVID-19 e le indicazioni in merito ai punti nascita cui rivolgersi. L’obiettivo, una volta a regime, è quello di giungere alla 40° settimana di gestazione con lo screening per CoV-SARS 2 effettuato prima della data prevista per l’espletamento del parto.

pdf IO.DRO.35 La gestione delle gravidanze a termine con emergenza/urgenza ostetrica e sospetto di infezione da COVID-19 Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 196 download

IO.DRO.35 La gestione delle gravidanze a termine con emergenza/urgenza ostetrica e sospetto di infezione da COVID-19

SCOPO / OBBIETTIVI :

In prima istanza i pazienti con indicazione chirurgica e infezione sospetta o confermata da COVID 19 devono essere avviati all’ospedale San Jacopo di Pistoia o ad altro Presidio COVID. Nel caso in cui non vi siano posti disponibili nei presidi COVID o si verificasse una situazione di urgenza tale da non consentire il trasferimento del paziente in sicurezza, è necessario stabilire le modalità di gestione all’interno dell’Ospedale SS. Cosma e Damiano di Pescia dei pazienti sospetti o positivi a SARS-Cov-2.

Lo scopo di questa Istruzione Operativa è quello di dare indicazioni sulla gestione di:

  • caso sospetto/probabile che arriva in DEA con situazione di emergenza/urgenza chirurgica
  • caso di paziente non chirurgico già ricoverato nel Presidio in cui si verifichi una emergenza chirurgica e si sospetti infezione da SARS-Cov-2,
  • caso di paziente chirurgico già ricoverato nel Presidio e che risulti positivo al SARS-CoV2 ed in cui si verifichi una emergenza;

definendo le principali procedure di gestione e delineando i percorsi organizzativi. La definizione di caso si basa sulle informazioni attualmente disponibili e può essere rivista in base all’evoluzione della situazione epidemiologica e delle conoscenze scientifiche disponibili.

pdf IO.DRO.36 Percorso chirurgico in paziente COVID 19 sospetto/positivo Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 282 download

IO.DRO.36 Percorso chirurgico in paziente COVID 19 sospetto/positivo

SCOPO / OBBIETTIVI :

L’obiettivo principale è la corretta gestione dei casi COVID 19 positivi o sospetti all’interno del Presidio verso il Blocco Operatorio, permettendo agli operatori di lavorare in sicurezza e secondo criteri condivisi.

pdf IO.DRO.37 Percorso chirurgico in paziente Covid-19 sospetto/positivo nel Presidio Ospedaliero Santa Maria Nuova Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 180 download

Scarica (pdf, 440 KB)

IO.DRO.37 percorso chirurgico paziente Covid 19 sospetto o certo.pdf

IO.DRO.37  Percorso chirurgico in paziente Covid-19 sospetto/positivo nel Presidio Ospedaliero Santa Maria Nuova

SCOPO / OBBIETTIVI :

Limitare la diffusione del contagio in caso di necessità di intervento chirurgico urgente di paziente Covid-19 (accertato o sospetto).

pdf IO.DRO.38 Percorso salma infetta Presidio Ospedaliero Santa Maria Nuova Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 144 download

Scarica (pdf, 667 KB)

IO.DRO.38 gestione salma infetta Santa Maria Nuova ultima versione.pdf

IO.DRO.38 Percorso salma infetta Presidio Ospedaliero Santa Maria Nuova

SCOPO / OBBIETTIVI : 

Fornire indicazioni su come gestire le salme e i cadaveri con sospetto o malattia del nuovo corona virus (COVID-19) all’interno del Presidio Ospedaliero Santa Maria Nuova. Si applicano le raccomandazioni del Ministero della Salute elaborate nel 2003 dall’ISS per la prevenzione ed il controllo della sindrome acuta respiratoria severa – SARS.

pdf IO.DRO.40 rev.1 Trasferimenti pazienti COVID-19 certi o sospetti nell’Ospedale di Borgo San Lorenzo – Utilizzo della barella per il biocontenimento Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 269 download

Scarica (pdf, 1.57 MB)

IO.DRO.40 rev.1.pdf

IO.DRO.40 rev.1 Trasferimenti pazienti COVID-19 certi o sospetti nell’Ospedale di Borgo San Lorenzo – Utilizzo della barella per il biocontenimento

SCOPO / OBBIETTIVI :

Il presente documento ha lo scopo di definire l’utilizzo barella per biocontenimento e trasferimenti COVID-19 nell’Ospedale di Borgo San Lorenzo.

ALLEGATI :

Allegato 1: “Sanificazione e disinfezione barella per bio-contenimento, barella di trasporto e accessori”

Allegato 2: “Check list utilizzo barella per bio-contenimento”

pdf IO.DRO.41 La gestione dell’emergenza COVID-19 nel P.O. Santo Stefano, PRATO Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 217 download

Scarica (pdf, 1000 KB)

IO.DRO.41 gestione emergenza covid 19 Prato.pdf

IO.DRO.41 La gestione dell’emergenza COVID-19 nel P.O. Santo Stefano, PRATO

SCOPO / OBBIETTIVI :

Premesso che la situazione attuale di emergenza sanitaria è in continuo evolversi e che le misure adottate per la gestione dei casi si modificano in relazione al realizzarsi degli eventi, si definisce che il presente documento ha come obiettivo quello di delineare le principali azioni messe ad oggi in atto durante l’emergenza COVID-19, sintetizzando le principali procedure attivate.

ALLEGATI :

A. Corso di formazione “La gestione dei casi di polmonite da nuovo Coronavirus (Cina); aggiornamenti e misure per la prevenzione e la gestione del rischio”, 17.2.2020

B. IO.DRO.28 “La gestione dei casi sospetti da Covid-19 nel P.O. Santo Stefano di Prato” e allegati

C. “Indicazioni per la gestione degli indumenti personali del paziente nei setting Covid 19”

D. “Indicazioni generali per la tutela degli operatori Setting COVID-19” del 22.4.2020 REV 2, Servizio di Prevenzione e Protezione (estratto planimetrie aree e percorsi covid, istruzioni vestizione/svestizione DPI standard)

E. “Procedura esecuzione di esami Tac ai pazienti positivi o sospetti per infezione da Covid-19

F. Area materno infantile: “Gestione della donna in gravidanza e Coronavirus” - “Disposizioni Generali Emergenza Sars-Cov2 per pazienti pediatrici” - “Modifiche organizzative degli ambienti di lavoro all’interno del Reparto di Ostetricia”

G. IO.DRO.36 “Percorso Chirurgico in paziente Covod-19 sospetto/positivo”

H. “Procedura di attivazione consulenze psicologiche per pazienti Covid positivi ricoverati presso reparto COVID-19 Low Care Ex Ospedale Misericordia e Dolce”

I. “Gestione del paziente che accede in SPDC in relazione all’emergenza Covid-19”

J. “Protocollo operativo Asl toscana Centro pazienti Covid-19 positivi e sca intercorrente”

K. “Procedura supporto psicologico per parenti di pazienti COVID-19 deceduti presso reparto Ospedale Santo Stefano SOC Anestesia e rianimazione & SOSD Psicologia Clinica”

L. IO.DRO.33 “Gestione della salma e del cadavere con malattia da nuovo coronavirus (Covid-19) nel P.O. Santo Stefano, Prato”

M. Planimetrie percorsi interni per trasferimento pazienti fra setting

N. Modulistica Consegne COVID-19 settore 1

 

pdf IO.DRO.42 Gestione della salma e del cadavere con malattia o sospetta malattia da nuovo Coronavirus (COVID 19) nel Presidio Integrato Ospedale Territorio (PIOT) San Marcello Piteglio Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 705 download

Scarica (pdf, 482 KB)

IO.DRO.42 Salme COVID 19 PIOT.pdf

IO.DRO.42 Gestione della salma e del cadavere con malattia o sospetta malattia da nuovo Coronavirus (COVID 19) nel Presidio Integrato Ospedale Territorio (PIOT) San Marcello Piteglio

SCOPO / OBBIETTIVI :

Scopo della presente istruzione operativa è di fornire indicazioni agli operatori sanitari del PIOT ai fini di una corretta gestione dei decessi correlati a malattia da coronavirus, sospetti o confermati, e per la prevenzione del rischio di diffusione del virus SARS-CoV-2. In assenza di dati scientifici specifici relativi alla gestione del post-mortem di pazienti deceduti con malattia da nuovo coronavirus, si applicano le raccomandazioni del Ministero della Salute, con riferimento alla Circolare 12302 del 08/04/2020 e s.m.i.

 

pdf IO.DRO.44 Decontaminazione e sanificazione dei setting ambulatoriali per prevenzione da SARS-CoV-2 Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 185 download

Scarica (pdf, 475 KB)

IO.DRO.44 Decontaminazioe e sanificazione setting ambulatoriali.pdf

IO.DRO.44 Decontaminazione e sanificazione dei setting ambulatoriali per prevenzione da SARS-CoV-2

SCOPO / OBBIETTIVI :

Scopo della presente istruzione operativa è garantire la sicurezza e la salute dei pazienti e degli operatori durante le attività ambulatoriali dal rischio di trasmissione da SARS-CoV-2.

 

pdf IO.DRO.51 Istruzione Operativa per la sanificazione atta alla riconversione dei setting assistenziali dedicati al Covid-19 Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 324 download

Scarica (pdf, 469 KB)

IO.DRO.51 riconversione setting.pdf

IO.DRO.51 Istruzione Operativa per la sanificazione atta alla riconversione dei setting assistenziali dedicati al Covid-19

SCOPO / OBBIETTIVI :

Scopo della presente istruzione operativa è quello di fornire indicazioni in merito alla sanificazione per la riconversione dei reparti dedicati ai pazienti COVID.

pdf IO.DRO.52 rev.1 Gestione dei pazienti sottoposti a somministrazione di anticorpi monoclonali per il trattamento di COVID 19 nell’Ospedale San Jacopo di Pistoia Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 247 download

Scarica (pdf, 803 KB)

IO.DRO.52 rev. 1.pdf

IO.DRO.52 rev.1 Gestione dei pazienti sottoposti a somministrazione di anticorpi monoclonali per il trattamento di COVID 19 nell’Ospedale San Jacopo di Pistoia

SCOPO / OBBIETTIVI :

Lo scopo della presente Istruzione Operativa è quello di definire un percorso per la gestione dei pazienti selezionati, per la somministrazione di anticorpi monoclonali per il trattamento di COVID19, nell’Ospedale San Jacopo di Pistoia.

STRUMENTI :

Scheda di pre-arruolamento

Informativa e consenso informato bamlanivimab INF.DRO.03

Informativa e consenso informato Bamlanivimab ed Etesevimab, INF.DRO.04

Informativa e consenso informato Casirivimab e Imdevimab INF.DRO.05

Scheda Registro mAbs COVID19 AIFA

Scheda di fine trattamento

 

pdf IO.DS.02 rev.5 Disposizioni generali emergenza Coronavirus SARS-COV-2 Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 1563 download

Scarica (pdf, 1.19 MB)

IO.DS.02 rev.5.pdf

IO.DS.02 rev.5 Disposizioni generali emergenza Coronavirus SARS-COV-2

SCOPO / OBBIETTIVI :

Questo documento aggiorna e sostituisce l’edizione precedente e definisce:

  • la gestione del caso sospetto di infezione e del paziente infetto
  • le pratiche di contact tracing
  • i percorsi territoriali e ospedalieri corretti per la gestione della pandemia da Sars-CoV 2 nel territorio di competenza della ASL Toscana Centro.

Offre inoltre un quadro d’insieme di quelle che sono le istruzioni satellite, dandone un accenno ai temi principali e indicando i documenti che trattano quell’argomento in maniera pIù approfondita.

ELENCO INTEGRAZIONI ALLA PROCEDURA MADRE IO.DS.02 rev.5 :

MOD.01 Gestione CUP del 19/03/2020

MOD.02 rev.1 Medici di Medicina Generale e Pediatri di Libera Scelta

pdf IO.DS.05 rev.3 Attività di screening COVID-19 a mezzo di tamponi molecolari, test antigenici rapidi e test sierologici Popolari

Taggato in: 19, covid, epidemia, pandemia, virus 1287 download

Scarica (pdf, 1.34 MB)

IO.DS.05 rev. 3.pdf

IO.DS.05 rev.3 Attività di screening COVID-19 a mezzo di tamponi molecolari, test antigenici rapidi e test sierologici

SCOPO / OBBIETTIVI :

Il test molecolare rappresenta il gold standard internazionale per la diagnosi di COVID-19 in termini di sensibilità e specificità. La metodica di real-time RT-PCR (Reverse Transcription-Polymerase Chain Reaction) permette, attraverso l’amplificazione dei geni virali maggiormente espressi, di rilevare la presenza del genoma virale oltre che in soggetti sintomatici anche in soggetti pre-sintomatici o asintomatici in presenza di bassa carica virale. I test antigenici rapidi rilevano la presenza di proteine virali (antigeni). Sono disponibili diversi tipi di test antigenico, partendo da quelli di prima generazione eseguiti coni saggi immunocromatografici lateral flow, ai test a lettura immunofluorescente i quali hanno migliori prestazioni (seconda generazione) fino ad arrivare test di ultima generazione (immunofluorescenza con lettura in microfluidica) che hanno una performance simile ai saggi di RT-PCR (AMCLI Associazione Microbiologi Clinici Italiani Prot 01 -2021 “Indicazioni operative AMCLI su quesiti frequenti relativi alla diagnosi molecolare di infezione da SARS-CoV”). I tempi di lettura dell’esame sono brevi, ma la sensibilità e specificità dei test di prima e seconda generazione tendono ad essere inferiori a quelli del test molecolare e variano sensibilmente in funzione del momento di prelievo del campione. Nei casi in cui saggi antigenici rapidi di ultima generazione o test molecolare in RT-PCR non siano disponibile, o i tempi di risposta siano eccessivi, precludendone l'utilità clinica e/o di salute pubblica, si raccomanda il ricorso a test antigenici rapidi che abbiano i seguenti requisiti minimi di performance: ≥80% di sensibilità e ≥97% di specificità L’ECDC suggerisce, soprattutto in situazioni di bassa prevalenza di SARS-CoV-2/COVID-19, di utilizzare test con prestazioni più vicine alla RT-PCR, vale a dire sensibilità ≥90% e specificità ≥97%. La Foundation for Innovative New Diagnostics (FIND) (https://www.finddx.org/covid19/pipeline/?section=show-all#diag_tab) ha creato una piattaforma online con dati in continuo aggiornamento relativamente ai saggi per SARS-CoV-2 attualmente disponibili sin dalle prime fasi di sviluppo fino alla piena approvazione normativa.
Il valore predittivo positivo (PPV) e il valore predittivo negativo (NPV) di un test dipendono dalla prevalenza della malattia nella popolazione target e dalle prestazioni del test, ed entrambe queste caratteristiche debbono essere prese in considerazione nella scelta di utilizzo di un test antigenico rapido che abbia sensibilità e specificità non elevate. La tabella 1 mostra degli esempi della prevalenza stimata di COVID-19 in diverse popolazioni bersaglio in situazioni differenti.

ALLEGATI :

Allegato 1: Consenso informato Tampone Antigenico Rapido

Allegato 2: Consenso informato DITTE ESTERNE

Allegato 3: Comunicazione DITTE ESTERNE

Allegato 4: Prestazioni SARS-COV-2

Allegato 5: Consenso informato Tampone Antigenico Rapido per le SCUOLE

pdf IO.DS.06 rev.1 Unità Speciali di Continuità Assistenziale (U.S.C.A.) Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 347 download

Scarica (pdf, 1.12 MB)

IO.DS.06 rev. 1.pdf

IO.DS.06 rev.1 Unità Speciali di Continuità Assistenziale (U.S.C.A.)

SCOPO / OBBIETTIVI :

L’attuale diffusione del COVID-19 in ambito territoriale e le conseguenti ricadute a livello ospedaliero, rendono necessario ottimizzare la gestione territoriale dei casi. In base agli ultimi dati ISS aggiornati al 18 marzo 2020, circa i due terzi dei pazienti sono asintomatici, paucisintomatici o presentano sintomatologia lieve. Queste persone potrebbero giovare di un programma di monitoraggio territoriale per verificare e valutare l’andamento sintomatologico, rilevare segni di evoluzione clinica e eventualmente allertare il sistema di consulenza specialistica, in particolar modo infettivologica e pneumologica. A questo proposito sono istituite le Unità Speciali di Continuità Assistenziale (U.S.C.A.) della Azienda USL Toscana Centro, strutture organizzative della Medicina Generale dedicate alla gestione domiciliare dei pazienti COVID-19, collocate presso sedi individuate dall’Azienda. Le U.S.C.A. intervengono anche nella presa in carico degli ospiti delle RSA, con le modalità di cui all’Ordinanza Regionale n. 21 del 29 marzo 2020. In una prima fase le U.S.C.A. hanno un rapporto numerico di 1 Unità Speciale ogni 50.000 abitanti, tenendo conto anche delle caratteristiche del territorio, in applicazione di quanto disposto dal D.L. 14/2020, In una seconda fase, le U.S.C.A. si adegueranno numericamente a quanto previsto dall’Ordinanza Regionale n. 20 del 29 marzo 2020, la quale prevede l’articolazione di 1 U.S.C.A. per ogni Aggregazione Territoriale Funzionale (A.F.T.) per garantire una presa in carico ottimale, compatibilmente con la disponibilità da parte del personale sanitario.

ALLEGATI :

Allegato 1 – “Scheda di Triage per TEAM USCA da parte di MMG/PdF/CA”

Allegato 2 – “Scheda di valutazione TEAM USCA”

pdf IO.DS.07 Attività di screening COVID-19 a mezzo di test sierologici e/o tamponi oro-rinofaringei per le AAVV/CRI e procedure per contatto stretto con caso COVID positivo Popolari

Taggato in: 19, covid, epidemia, pandemia, virus 833 download

Scarica (pdf, 1.73 MB)

IO.DS.07 volontari.pdf

IO.DS.07 Attività di screening COVID-19 a mezzo di test sierologici e/o tamponi oro-rinofaringei per le AAVV/CRI e procedure per contatto stretto con caso COVID positivo

SCOPO / OBBIETTIVI :

Lo strumento più attendibile ed efficace per una corretta diagnosi di Coronavirus (o COVID-19) è rappresentato dal tampone oro-rinofaringeo: un test indolore e veloce. Per uno screening di massa in tempi brevi vengono utilizzati invece i test sierologici per COVID-19 che, a differenza dei tamponi, offrono analoga semplicità di esecuzione ma una risposta più rapida.

 

pdf IO.DS.08 rev.1 Gestione dell’INFORTUNIO del personale sanitario/OSS della AUSL Toscana Centro post contatto stretto con COVID-19 positivo Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 795 download

Scarica (pdf, 1.79 MB)

IO.DS.08 rev.1 LAST.pdf

IO.DS.08 rev.1 Gestione dell’INFORTUNIO del personale sanitario/OSS della AUSL Toscana Centro post contatto stretto con COVID-19 positivo

SCOPO / OBBIETTIVI :

Questa istruzione operativa regolamenta come deve essere gestito l’INFORTUNIO del personale sanitario e degli Operatori Socio Sanitari (OSS) della AUSL Toscana Centro venuti a contatto stretto con un caso COVID19 positivo.

ALLEGATI :

Allegato 1: Modulo denuncia infortunio cartaceo AUSL Toscana Centro

Allegato 2: Certificato INAIL

Allegato 3: Comunicazione di inizio LAE – Smart Working

Allegato 4: Modulo “Assenza per sorveglianza a lungo termine”

 

 

 

pdf IO.DS.09 Attività di screening COVID-19 a mezzo test sierologici rapidi per personale Elisoccorso PEGASO 1 – Elibase di Firenze Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 171 download

Scarica (pdf, 1.10 MB)

IO.DS.09 Elibase TSR.pdf

IO.DS.09 Attività di screening COVID-19 a mezzo test sierologici rapidi per personale Elisoccorso PEGASO 1 – Elibase di Firenze

SCOPO / OBBIETTIVI :

La presente istruzione operativa si rende necessaria al fine di garantire la massima sicurezza sanitaria nella composizione degli equipaggi dell’Elisoccorso Regionale ed, in particolare, di Pegaso 1 con Elibase operativa presso l’Ospedale di Santa Maria Annunziata. Al fine di garantire la fruibilità del servizio, strategico ed essenziale a livello Regionale, saranno sottoposti a TSR tutti i membri degli equipaggi e del servizio antincendio al momento dello “smonto” turno. La metodica scelta per lo screening del personale è quella dei Test Sierologici Rapidi attraverso la metodica che vedremo più avanti. La responsabilità dell’attuazione e della diffusione della presente Istruzione Operativa è in capo al direttore di Toscana Soccorso ed alla P.O. infermieristica Maxiemergenze e MaxieventiElisoccorso di Firenze.

ALLEGATI :

Allegato 1: modulo di consenso informato

Allegato 2: referto esame TSR

pdf IO.DS.10 Protocollo anti-contagio da SARS-CoV-2 Popolari

Taggato in: 19, corona, covid, epidemia, pandemia, virus 316 download

Scarica (pdf, 1.61 MB)

IO.DS.10 Piano anticontagio.pdf

IO.DS.10 Protocollo anti-contagio da SARS-CoV-2

SCOPO / OBBIETTIVI :

Terminata la fase 1 di risposta alla Pandemia è assolutamente necessario organizzare una ripresa graduale e progressiva di tutte le attività sanitarie e tecnico-sanitarie che erano state sospese con il lockdown imposto a livello nazionale con il DPCM del 9 marzo 2020. Ai sensi dell’Ordinanza Presidente Giunta Regione Toscana n. 48 del 03 maggio 2020 si rende necessario predisporre il seguente protocollo anti-contagio da SARS-CoV-2 che sarà parte integrante della nuova Istruzione Operativa in fase di elaborazione per una nuova eventuale recrudescenza della pandemia. Le buone pratiche di prevenzione che andremo ad esplicitare nei prossimi paragrafi sono comunque in linea con l’Ordinanza PGRT n. 62 del 08 giugno 2020.

ALLEGATI :

Regole di accesso ai reparti di degenza (cartellonistica)

Regole di accesso all'ospedale (cartellonistica)

Regole di accesso al Presidio (cartellonistica)